Discussione:
Maratona e integratori
(troppo vecchio per rispondere)
gadrin
2005-12-28 10:17:13 UTC
Permalink
Un saluto a tutti, sono nuovo.
Voglio chiedere agli esperti di maratona se è utile nella fase preparatoria
utilizzare integratori o è sufficiente un'alimentazione equilibrata, in
funzione del miglioramento del personale.
Grazie Rinaldo
Gert dal pozzo
2005-12-28 10:33:50 UTC
Permalink
Post by gadrin
Voglio chiedere agli esperti di maratona se è utile nella fase preparatoria
utilizzare integratori o è sufficiente un'alimentazione equilibrata, in
funzione del miglioramento del personale.
discorso ampiamente dibattuto in passato
diciamo che se non sei un maratoneta di livello elevato allora potrebbe
essere benissimo sufficiente una alimentazione completa e equilibrata,
tantopiù che sovente si dà agli integratori una importanza che non
meritano (al limite possono funzionare da placebo)

un chiaro esempio, gli integratori zuccherini: possono servire solo
nell'occasione della gara di maratona e anche in maniera non eccessivo
dato che non si ha modo di digerirli , per gare più brevi sono palesemente
inutili (hai tutta l'energia di cui avrai bisogno denbtro di te), in
allenamento occorre invece mirare più a stimolare il meccanismo energetico
misto carboidrati-grassi che poi dovrai usare in gara

per altre integrazioniti rimanderei a un post che puoi cercare con google
di walter mola di un 2-3 mesi fa, parlava di ferro, sali, vitamine ecc
--
Gert dal Pozzo
ICQ: 277361514
Skype User: Gert_dal_pozzo
criu
2005-12-28 13:48:26 UTC
Permalink
Post by Gert dal pozzo
Post by gadrin
Voglio chiedere agli esperti di maratona se è utile nella fase preparatoria
utilizzare integratori o è sufficiente un'alimentazione equilibrata, in
funzione del miglioramento del personale.
discorso ampiamente dibattuto in passato
diciamo che se non sei un maratoneta di livello elevato allora potrebbe
essere benissimo sufficiente una alimentazione completa e equilibrata,
tantopiù che sovente si dà agli integratori una importanza che non
meritano (al limite possono funzionare da placebo)
Quoto tutto.
--
Ciao. Criu.
-----------------------
www.cristianabondio.net

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Flanker
2005-12-28 22:48:11 UTC
Permalink
Post by gadrin
Un saluto a tutti, sono nuovo.
Voglio chiedere agli esperti di maratona se è utile nella fase
preparatoria utilizzare integratori o è sufficiente un'alimentazione
equilibrata, in funzione del miglioramento del personale.
Grazie Rinaldo
Il mio prof di biochimica, esperto del settore alimentazione, ci ha fatto
notare come un atleta, se non fa cose stile 2 allenamenti al giorno oppure
allenamenti folli, per il semplcie fatto che mangia di + di un individuo
"normale" introduce già il surplus di vitamine, proteine e resto che gli
servono.
Gert dal pozzo
2005-12-28 22:57:06 UTC
Permalink
Post by Flanker
Il mio prof di biochimica, esperto del settore alimentazione, ci ha fatto
notare come un atleta, se non fa cose stile 2 allenamenti al giorno oppure
allenamenti folli, per il semplcie fatto che mangia di + di un individuo
"normale" introduce già il surplus di vitamine, proteine e resto che gli
servono.
esatto
quindi si riducono a poche le effettive situazioni di deficit di qualche
nutriente/elemento da reintegrare (ad esempio, sali in giornate molto calde)
--
Gert dal Pozzo
"E quando in Palazzo Vecchio, bello come un'agave di pietra, salii i gradini
consunti, attraversai le antiche stanze, e uscì a ricevermi un operaio, capo
della città, del vecchio fiume, delle case tagliate come in pietra di luna,
io non me ne sorpresi: la maestà del popolo governava" (Neruda)
insweep
2005-12-29 06:58:23 UTC
Permalink
Post by Flanker
Il mio prof di biochimica, esperto del settore alimentazione, ci ha fatto
notare come un atleta, se non fa cose stile 2 allenamenti al giorno oppure
allenamenti folli, per il semplcie fatto che mangia di + di un individuo
"normale" introduce già il surplus di vitamine, proteine e resto che gli
servono.
In effetti, la natura ci offre già tutto di quello di cui abbiamo bisogno,
basta solo saper "integrare"
I prodotti di sintesi fanno bene solo al mercato delle multinazionali

fabio>dataminer
www.insweep.com
www.swimnews-italia.com
Flanker
2005-12-29 10:29:18 UTC
Permalink
"
Post by insweep
I prodotti di sintesi fanno bene solo al mercato delle multinazionali
No, calma. Questo non è ciò che volevo dire...ho detto solo che in
condizioni normali, un atleta non richiede integrazione perchè già di suo
mangia di + e quindi assimila + nutrienti e sostanza utili. La cosa cambia
per atleti di professione che con due alleanamenti al giorno devono
integrare dove serve.

Questo è lontanissimo dal dire che i prodotti naturali sono oro e i prodotti
di sintesi sono merda, vuol dire invece che l'integrazione va usata quando
serve se no è inutile. I prodotti naturali, come miele, pappa reale ging
seng eccetera fanno arricchire il farmacista, con la differenza che è
provato che non servono a niente, e parlo di letteratura medica controllata
a livello internazionale, non di pubblicazioni da donna moderna o
simili -che spesso sfociano quasi nella superstizione-.

I prodotti di sintesi non è che siano stupidaggini, solo, nel 90% dei casi,
è inutile assumerli e spesso vengono pubblicizzati e assunti per motivi
diversi dalla loro reale funzione, vedi creatina, amminoacidi, sali minerali
eccc
insweep
2005-12-29 11:16:47 UTC
Permalink
[...]
Post by Flanker
I prodotti di sintesi non è che siano stupidaggini, solo, nel 90% dei
casi, è inutile assumerli e spesso vengono pubblicizzati e assunti per
motivi diversi dalla loro reale funzione, vedi creatina, amminoacidi, sali
minerali eccc
Tutto OK, condivido il tuo pensiero!
siccome, da quel che ho capito, la richiesta proviene da un neo maratoneta,
se non addirittura neo podista e, dato che ISA è frequentato da dilettanti,
ho voluto dare una risposta immediata che non venisse fraintesa.
Quando parlo di prodotti naturali intendo dire mele, agrumi, patate, riso,
prosciutto crudo e parmigiano!
Sono perfettamente d'accordo sul fatto che germe di grano, pappa reale e
prodotti simili facciano arricchire i farmacisti o chiunque venda 'sta roba
Devo però dirti che su questo tema mi sento abbastanza "integralista", nel
senso che da atleta non ne ho mai usati, mai ne userò e, soprattutto non ne
ho mai fatti usare a miei atleti!
Vedo un confine molto labile tra integratori e doping....
--
fabio>dataminer
www.insweep.com
www.swimnews-italia.com
Gert dal pozzo
2005-12-29 12:34:28 UTC
Permalink
Post by insweep
siccome, da quel che ho capito, la richiesta proviene da un neo maratoneta,
se non addirittura neo podista e, dato che ISA è frequentato da dilettanti,
ho voluto dare una risposta immediata che non venisse fraintesa.
Quando parlo di prodotti naturali intendo dire mele, agrumi, patate, riso,
prosciutto crudo e parmigiano!
ah, il buon vecchio cibo, questo integratore naturale perfetto... ;)
Post by insweep
Devo però dirti che su questo tema mi sento abbastanza "integralista", nel
senso che da atleta non ne ho mai usati, mai ne userò e, soprattutto non ne
ho mai fatti usare a miei atleti!
Vedo un confine molto labile tra integratori e doping....
te sei allenatore di nuoto, mi pare, o erro?
se sì, per curiosità, nel nuoto che integratori vanno per la maggiore?
immagino che maltodestrine e fruttosio servano a poco, sali manco a
parlarne.... vitamine e BCAA????
--
Gert dal Pozzo
"..le storie hanno bisogno di circolare e di replicarsi con tutti i mezzi
possibili. Qualsiasi provvedimento cerchi di limitarle sotto questo aspetto
è un attentato contro l'evoluzione della cultura" www.wumingfoundation.com
insweep
2005-12-29 16:37:02 UTC
Permalink
Post by Gert dal pozzo
te sei allenatore di nuoto, mi pare, o erro?
confermo, anche se attualmente disoccupato
Post by Gert dal pozzo
se sì, per curiosità, nel nuoto che integratori vanno per la maggiore?
E' una domanda trabocchetto?
Post by Gert dal pozzo
immagino che maltodestrine e fruttosio servano a poco, sali manco a
parlarne.... vitamine e BCAA????
In allenamento si fa uso di integratori salini, sembrerà strano ma si suda
anche nuotando...
Se a qualcuno capiterà di vedere un allenamento di qualche squadra diciamo
di serie A, potrà notare delle borracce a bordo vasca.
Per il resto, che io sappia, aminoacidi a catena ramificata
Resta sottointeso che chi fa uso di questa roba sono professionisti, gente
che fa minimo due allenamenti o almeno 8-10km al giorno
Sotto olimpiadi, qualcuno arriva a fare anche tre allenamenti al giorno, ma
non credo sia il caso della nostra nazionale.
Gert dal pozzo
2005-12-29 19:20:01 UTC
Permalink
Post by insweep
Post by Gert dal pozzo
te sei allenatore di nuoto, mi pare, o erro?
confermo, anche se attualmente disoccupato
ah, un professionista allora...
Post by insweep
Post by Gert dal pozzo
se sì, per curiosità, nel nuoto che integratori vanno per la maggiore?
E' una domanda trabocchetto?
per nulla
non sono affatto rigido sul discorso integratori, la penso esattamente come
Flanker, e onestamente non mi riesce avvicinarli al doping
Post by insweep
In allenamento si fa uso di integratori salini, sembrerà strano ma si suda
anche nuotando...
mmmh... ma così tanto da dover reintegrare?

per curiosità, creatina non ne circola??
--
Gert dal Pozzo
"..le storie hanno bisogno di circolare e di replicarsi con tutti i mezzi
possibili. Qualsiasi provvedimento cerchi di limitarle sotto questo aspetto
è un attentato contro l'evoluzione della cultura" www.wumingfoundation.com
insweep
2005-12-29 19:59:23 UTC
Permalink
Post by Gert dal pozzo
ah, un professionista allora...
diciamo semi.
Post by Gert dal pozzo
per curiosità, creatina non ne circola??
Non credo, forse qualche velocista ne ha fatto uso, ad ogni modo la mia
esperienza lavorativa non mi ha dato modo di conoscere questo aspetto,
inoltre ho sempre lavorato con categorie esordienti/ragazzi e fino allo
scorso mese addirittura la cosiddetta propaganda, sarebbero bambini di 6
anni: ma a 'sta gente che gli devo fare integrare?

Sono stato a Münster un paio d'anni fa, alloggiavo in un ostello in riva a
un lago, attorno al quale correvo al mattino... allora ho cercato su google
'sta porta con la quale introduci i tuoi messaggi: la prima pagina è un
monopolio dei tuoi post, la seconda mi porta invece a un tuo sito, fratello
viola!
Forza Toro
Gert dal pozzo
2005-12-29 20:25:05 UTC
Permalink
Post by insweep
diciamo semi.
so a chi chiedere consiglio allora :)
uffa, oggi volevo nuotare e invece non avevo il turno, mi è toccato tornare
in palestra che barba
Post by insweep
Non credo, forse qualche velocista ne ha fatto uso, ad ogni modo la mia
esperienza lavorativa non mi ha dato modo di conoscere questo aspetto,
inoltre ho sempre lavorato con categorie esordienti/ragazzi e fino allo
scorso mese addirittura la cosiddetta propaganda, sarebbero bambini di 6
anni: ma a 'sta gente che gli devo fare integrare?
sì sì chiedevo se avevi sentito dire qualcosa del genere, infatti pensavo a
dei velocisti magari prima delle gare...
Post by insweep
la seconda mi porta invece a un tuo sito, fratello
viola!
Forza Toro
:))
forza entrambe le squadre, il prossimo anno ci si rivede ;)
non so esiste quella porta a Münster, è una citazione, sul mio sito c'è la
sezione "che vuol dire gert dal pozzo?" e c'è spiegato di che libro si
tratta
--
Gert dal Pozzo
"Non occorre essere forti per affrontare il fascismo nelle sue forme
pazzesche e ridicole: occorre essere fortissimi per affrontare il fascismo
come normalità, come codificazione, direi allegra, mondana, socialmente
eletta, del fondo brutalmente egoista di una società" (Pasolini)
Icarus
2005-12-29 21:12:23 UTC
Permalink
Post by insweep
Sono perfettamente d'accordo sul fatto che germe di grano, pappa reale e
prodotti simili facciano arricchire i farmacisti o chiunque venda 'sta roba
Devo però dirti che su questo tema mi sento abbastanza "integralista", nel
senso che da atleta non ne ho mai usati, mai ne userò e, soprattutto non ne
ho mai fatti usare a miei atleti!
Beh.... non è un buon metodo per giudicare un metodo...

:o|
--
Icarus
Flanker
2005-12-30 00:03:12 UTC
Permalink
Post by insweep
Quando parlo di prodotti naturali intendo dire mele, agrumi, patate, riso,
prosciutto crudo e parmigiano!
Sono perfettamente d'accordo sul fatto che germe di grano, pappa reale e
prodotti simili facciano arricchire i farmacisti o chiunque venda 'sta roba
OK, allora siamo sulla stessa lunghezza d'onda! :)
Post by insweep
Devo però dirti che su questo tema mi sento abbastanza "integralista",
nel senso che da atleta non ne ho mai usati, mai ne userò e, soprattutto
non ne ho mai fatti usare a miei atleti!
Vedo un confine molto labile tra integratori e doping....
io ho usato integratori e posso dire che non avendo notato benefici e avendo
poi assunto qualche competenza in + ho deciso di lasciarli dove sono. Poi
sul doping non sono molto d'accordo, nel senso che penso che il dopato non
si avvii per quella strada per una cattiva cultura dell'integrazione,
quanto per una innata mancaza di educazione alla sportività e alla salute.
Se si insegna alle persone a impegnarsi per dare il meglio è una cosa, se
gli si insegna che l'obbiettivo ultimo è vincere e il come non è importante,
vedi ad esempio far allenare a tutti i costo atleti infortunati, ammazarli
di ripetute o pesi contro salute, far fare cose fuori dalle età consigliate
per forzare il corpo, allora ci si avvicina pericolosamente alla strada del:
"vincere ad ogni costo" e allora fare il passo del doping è semplice.
Icarus
2005-12-30 00:15:05 UTC
Permalink
se gli si insegna che l'obbiettivo ultimo è vincere
Intendevi "l'obbiettivo PRIMO è vincere", presumo... :o)
--
Icarus
insweep
2005-12-30 06:48:44 UTC
Permalink
Post by Flanker
Se si insegna alle persone a impegnarsi per dare il meglio è una cosa, se
gli si insegna che l'obbiettivo ultimo è vincere e il come non è
importante, vedi ad esempio far allenare a tutti i costo atleti
infortunati, ammazarli di ripetute o pesi contro salute, far fare cose
fuori dalle età consigliate per forzare il corpo, allora ci si avvicina
pericolosamente alla strada del: "vincere ad ogni costo" e allora fare il
passo del doping è semplice.
condivido! il mio problema con gli integratori è quanto hai spiegato tu: che
bisogno c'è di favorire il recupero, anzi accelerarlo?
Da questa esasperazione nascono poi gli infortuni ai tendini, ai muscoli e
alle articolazioni e tanti saluti alla carriera sportiva.
Ma vorrei sottolineare che non ho formulato l'equazione integratori=doping,
bensì ho parlato di confine molto labile, non tanto perchè uno ci si butti
come diretta conseguenza (come dire dallo spinello si passa alla roba
pesante) è proprio il modo di vedere lo sport sotto questo aspetto che non
fa parte della mia cultura [pensate che mi faccio addirittura scrupoli a
prendre un'aspirina...].
Icarus
2005-12-30 20:22:16 UTC
Permalink
Post by insweep
condivido! il mio problema con gli integratori è quanto hai spiegato tu: che
bisogno c'è di favorire il recupero, anzi accelerarlo?
Dipende se fai sport per stare in salute o per agonismo.
--
Icarus
Icarus
2005-12-29 21:12:23 UTC
Permalink
Post by Flanker
I prodotti naturali, come miele, pappa reale ging
seng eccetera fanno arricchire il farmacista, con la differenza che è
provato che non servono a niente, e parlo di letteratura medica controllata
a livello internazionale,
L'agopuntura era pura superstizione secondo la "medicina ufficiale",
fino a che x magia non è diventata una terapia riconosciuta per diverse
patologie.... idem dicasi per diversi "rimedi della nonna",
ridicolizzati per decenni e poi rivalutati grazie a ricerche
milionarie....

Ovvio... se vai a prendere il miele in farmacia...

Dalla mia esperienza posso affermare il contrario, tanto che negli
ultimi due anni di attività ho eliminato creatina, bbce, ecc a favore di
miele, polline, ecc.... e ti garantisco che ho avuto solo vantaggi.
--
Icarus
Flanker
2005-12-30 00:14:58 UTC
Permalink
Post by Icarus
Dalla mia esperienza posso affermare il contrario, tanto che negli
ultimi due anni di attività ho eliminato creatina, bbce, ecc a favore di
miele, polline, ecc.... e ti garantisco che ho avuto solo vantaggi.
I vantaggi a naso lasciano il tempo che trovano. Si chiama effetto placebo.
Anche io quanto prendevo creatina, amminoacidi ecc credevo di aver
beneficio. Smettendo ho visto che non perdevo nulla, quindo....

Contano le ricerche fatte con medoti scientifici. Certo che magari domani si
scopre qualcosa che oggi non si sa, ma attualmente, se guardi su Pubmed, la
banca dati medica mondiale, trovi solo ricerche con punteggio zero a
sostegno di miele ecc. Poi se mi dici che ti piace mangiare il miele è un
discorso diverso.

La pappa reale contiene enzimi estremamente utili.....all'apre regina xò
,non all'uomo. I resto ha contenuti di vitamine ecc trascurabili. Non è
questione di opioni mie, la biochimica è una scienza, non è un'opinione. Ti
riporto quando studiato fino ad ora in uni, poi magari scopro altro :)

il ging seng ricordo di aver letto che, come altre pianti della cultura
cinese, ha solo una elevata quantità di caffeina e null'altro -altra cosa
provata in passato-.

Questo cose sono tutte "Fuffa" fino a prova contraria,fino a che una ricerca
seria e sensata, non la ricerca della enervit sull'integrazione con creatina
e bcca o la ricerca degli apicoltori sulla pappa reale o dell'erborista
sulla erbe che vende.

Se vogliamo vederla in maniera scientifica è così, se andiamo a opinioni
tutto può aiutare in modo diverso a seconda di chi si interpella. Poi vale
la regola che se una sostanza fornisse reale vantaggio al di fuori di quello
che dà la dieta sarebbe nella lista dei dopanti.
gadrin
2005-12-30 07:49:25 UTC
Permalink
Leggendo tutti gli interesanti interventi mi sono convinto che è meglio non
usare integratori, io finora ho provato solo qualche bustina di polase e
qualche bottiglietta di simil gatorade trovati nei pacchi gara, ma non mi
sembra di averne tratto vantaggio.
Voglio aprofittare per un'altra domanda: E' possibile che un podista che non
ha mai praticato attività sportiva in gioventù possa avere un fisico meno
sfruttato di un master che ha sempre corso negli assoluti?
Grazie Rinaldo
insweep
2005-12-30 07:59:18 UTC
Permalink
Post by gadrin
Leggendo tutti gli interesanti interventi mi sono convinto che è meglio
non usare integratori, io finora ho provato solo qualche bustina di polase
e qualche bottiglietta di simil gatorade trovati nei pacchi gara, ma non
mi sembra di averne tratto vantaggio.
Ehi! Quanto ci hai messo a rispondere..... ancora un po' e ci scannavamo qui
dentro. Scherzo, ma proprio stamattina, in occasione del mio ultimo post, mi
chiedevo che fine avessi fatto.
Beh, complimenti per la tua scelta.
gadrin
2005-12-30 09:00:23 UTC
Permalink
Post by gadrin
Voglio aprofittare per un'altra domanda: E' possibile che un podista che non
ha mai praticato attività sportiva in gioventù possa avere un fisico meno
sfruttato di un master che ha sempre corso negli assoluti?
Grazie Rinaldo
Mi sono espresso male, intendevo che un podista come sopra potesse essere
pari o meglio di un ex assoluto essendo meno stressato fisicamente (avendo
ovviamente buone doti fisiche).
Rinaldo
Gert dal pozzo
2005-12-30 19:09:44 UTC
Permalink
Post by gadrin
Mi sono espresso male, intendevo che un podista come sopra potesse essere
pari o meglio di un ex assoluto essendo meno stressato fisicamente (avendo
ovviamente buone doti fisiche).
imho è plausibile, non sempre ma in certi casi può essere vero
la nostra capacità di correre veloce è per lo più di origine genetica,
magari quel podista che non ha mai corso prima una volta allenato potrà
andar forte - magari anche perchè "fresco" atleticamente, non spremuto da
anni di allenamenti e gare
però non c'è controprova su quanto avrebbe potuto andare forte ora se si
fosse allenato da tempo
--
Gert dal Pozzo
"...si scrive Gert ma si pronuncia Ghért"
Skype User: Gert_dal_pozzo
Icarus
2005-12-30 20:22:16 UTC
Permalink
Post by gadrin
Mi sono espresso male, intendevo che un podista come sopra potesse essere
pari o meglio di un ex assoluto essendo meno stressato fisicamente
Dimentichi l'esperienza, cosa che può fare la differenza tra un ex
assoluto e un podista dilettante. :o)
--
Icarus
gadrin
2005-12-30 22:44:33 UTC
Permalink
Post by Icarus
Post by gadrin
Mi sono espresso male, intendevo che un podista come sopra potesse essere
pari o meglio di un ex assoluto essendo meno stressato fisicamente
Dimentichi l'esperienza, cosa che può fare la differenza tra un ex
assoluto e un podista dilettante. :o)
--
Icarus
Questo sicuramente, io ho posto la domanda perchè a 51 anni compiuti non ho
ancora trovato il mio limite, ho cominciato circa 5 anni fa con una garetta
amatoriale di 10km in oltre 50', dopo ho migliorato costantemente.
quasi 3 anni fà ho fatto la 1° maratona senza preparazione e giungendo
cadaverico in 3:37', l'anno dopo in 3:20' e quest'anno a Padova in 3:02'5" e
il mio personale in mezza a cremona in 1:21'59", a giugno ho corso per
laprima volta in vita mia gli 800 in 2'19" battendo ex assoluti, da qui la
mia curiosità.

Rinaldo
Icarus
2005-12-31 11:20:34 UTC
Permalink
Post by gadrin
Questo sicuramente, io ho posto la domanda perchè a 51 anni compiuti non ho
ancora trovato il mio limite, ho cominciato circa 5 anni fa con una garetta
amatoriale di 10km in oltre 50', dopo ho migliorato costantemente.
quasi 3 anni fà ho fatto la 1° maratona senza preparazione e giungendo
cadaverico in 3:37', l'anno dopo in 3:20' e quest'anno a Padova in 3:02'5" e
il mio personale in mezza a cremona in 1:21'59", a giugno ho corso per
laprima volta in vita mia gli 800 in 2'19" battendo ex assoluti, da qui la
mia curiosità.
Ovviamente, se un organismo è più portato ad un tipo di sforzo rispetto
ad un altro, non ci sono santi che tengano...
Buona continuazione di miglioramenti!
--
Icarus
Icarus
2005-12-30 20:22:16 UTC
Permalink
Post by Flanker
la biochimica è una scienza, non è un'opinione.
Già, ma a volte... spesso... chi ne tratta la confonde con una forma di
religione....
Post by Flanker
Se vogliamo vederla in maniera scientifica è così, se andiamo a opinioni
tutto può aiutare in modo diverso a seconda di chi si interpella.
Dammi dell'ignorante, ma se generazioni di persone confermano un fatto
(qualsiasi) e la "scienza" (il modello galileano ha molti limiti, non
scordarlo!) lo rifiuta per il semplice fatto che non ha ancora scoperto
nulla.... beh.... io ascolto la vox populi....

Giusto per dirne una....

Statisticamente è molto improbabile che noi siamo gli unici stronzi in
questo deserto di universo.... eppure mi tocca sentire una vecchia
megera (scusate, ma mi sta proprio sulle palle da quanto è arrogante...)
dire "è tutta la vita che guardo il cielo, se c'era qualcuno lo avrei
visto...".

In ogni caso, su questa tematica abbiamo già avuto modo di discutere e
anche animatamente fin dai tuoi primi post, quindi non mi aspetto certo
di farti cambiare idea.... :o)
Post by Flanker
Poi vale
la regola che se una sostanza fornisse reale vantaggio al di fuori di quello
che dà la dieta sarebbe nella lista dei dopanti.
Definizione curiosa...
Per intenderci... il sesso pre gara per le donne è dopante?
--
Icarus
des
2005-12-30 20:25:51 UTC
Permalink
Post by Icarus
Definizione curiosa...
Per intenderci... il sesso pre gara per le donne è dopante?
pensandoci bene potrebbe rientrare! ;-)
per la gioia dei partner delle atlete la wada potrebbe prescrivere
cinture di castità..
--
"se puoi sognarlo, puoi farlo (walt disney)"
Icarus
2005-12-30 20:27:55 UTC
Permalink
Post by des
per la gioia dei partner delle atlete la wada potrebbe prescrivere
cinture di castità..
Hanno inventato il flessibile per cosa socondo te?? ;o)
--
Icarus
Gert dal pozzo
2005-12-30 23:12:28 UTC
Permalink
Post by Icarus
(il modello galileano ha molti limiti, non
scordarlo!)
può darsi, ma mi piacerebbe sapere quali
--
Gert dal Pozzo
"Voglio che gli italiani giochino come guidano l'auto: senza paura,
aggressivi e imprevedibili" (John Kirwan, ex C.T. Nazionale Italiana Rugby)
Paolo P.
2005-12-31 09:09:04 UTC
Permalink
Belin, Gert dal pozzo sì che se ne batte la ciolla, dicendo su
Post by Gert dal pozzo
Post by Icarus
(il modello galileano ha molti limiti, non
scordarlo!)
può darsi, ma mi piacerebbe sapere quali
Scusate, ma la discussione inizia a farsi interessante ed ho cambiato
l'oggetto in modo da non creare confusione...
Piacerebbe anche a me approfondire l'affermazione di Icarus. IMHO
l'unico limite che vedo nel metodo galileano è l'avanzamento
tecnologico.
Nel senso che ciò che non era dimostrabile anche solo 10 anni fa, lo è
ora grazie SOLO al progredire delle tecnologie, non perchè prima non
esistesse la possibilità di dimostrarlo. Se dai retta alla vox populi,
allora credi anche che l'omeopatia (per fare un esempio) funziona...

Pagliotz.
--
Io snobbo gasperino
Flanker
2005-12-31 15:36:38 UTC
Permalink
Post by Icarus
Post by Flanker
la biochimica è una scienza, non è un'opinione.
Già, ma a volte... spesso... chi ne tratta la confonde con una forma di
religione....
Eheheh...io sto preparando l'esame. Non la considero una religione, xò il
corpo umano funzional con le regola della biochimica/fisiologia, quindi se
in alimento X ci sono sostanze che nei metabolismi interessati non
rientrano, o se sono in quantità tascurabili, o se rientrano nel
metabolismo ma non vanno introdotti in quella forma/modo la vox populi può
dire quello che vuole a mio parere.

Io ragiono per le conoscenze che ho e se con la chimica "legale" non mi
aspetto miglioramenti con i rimedi naturali -che non amo di principio ;) -
non ho pure la certezza di quello che assumo in termini di composione e
dosi. Non è che la natura non fornisca importanti sostanze o altro, è la
pretesa che una qualche sostanza, possibilmente orientale che va di moda, o
il miele o la pappà reale, alimento di elite -per le api- funzionino xkè da
tempo lo si dice è un po' forte.....

La medicina cinese cosiglia pure corno di rinoceronte x il sesso e altre
1000 cose per ogni possibile male e altro, xò finchè una ricerca non mi dice
: " è vero! il ging seng fa bene" io non lo prendo -anche perchè x ora le
ricerche dicono che in determinate situazioni aumenta i rischi emorragici-.

Poi lascio a ciascuno la possibilità di integrare come preferisce, anche di
nuotare al posto di fare pesi :p per migliorare i 200
Icarus
2006-01-01 12:43:57 UTC
Permalink
Post by Flanker
xò il
corpo umano funzional con le regola della biochimica/fisiologia,
Sto uscendo per completare il devasto di ieri sera, quindi faccio solo
una considerazione al volo....
Il corpo non è una macchina, o almeno è una macchina molto più complessa
di quello che proponi tu.
Quando una persona si ammala fisicamente per delle fisime mentali, come
lo spieghi?
Quando nei reparti di pediatria la medicina più importante è un
pagliaccio che porta il buon umore, come lo spieghi?
Quando gli strumenti di misura danno dei valori di forza irrisori e poi
vedi che in situazioni di particolare gravità per la prole una madre
solleva un auto con le mani, come lo spieghi?
Non mi sono mai fidato di quei medici che ripetono solamente ciò che
hanno diligentemente letto sui libri, senza mai fare un minimo di
ricerca o porsi criticamente nei confronti dei dogmi.
Di ortopedici che mi prescrivevano un mese di riposo in prossimità dei
CI, ne avevo piene le palle già 10 anni fa...poi incontro uno che mi
corregge la postura, l'esecuzione degli esercizi, e come per magia i
dolori passano senza alcuna sosta...
Fortunatamente non tutti sono così ottusi e limitati, e non usiamo più
il salasso per curare le astenie...

Buon 2006 sorridente! ;o)
--
Icarus
Flanker
2006-01-01 21:14:33 UTC
Permalink
Post by Icarus
Il corpo non è una macchina, o almeno è una macchina molto più complessa
di quello che proponi tu.
Mai detto che è semplice, solo che tu proponi la starda del vox populi, che
non ha mai portato nulla di buono e non si basa su nulla, e la scienza è
meglio del nulla
Post by Icarus
Quando una persona si ammala fisicamente per delle fisime mentali, come
lo spieghi?
C'è una scienza che si chiama psicologia e studio pure quella
Post by Icarus
Quando nei reparti di pediatria la medicina più importante è un
pagliaccio che porta il buon umore, come lo spieghi?
vedi sopra,si fa per far si che il paziente segua la cura, veda i medici
come amici e non come "tecnici" e serve a rendere + sopportabile il dolore
delle persone. In se queste cose non curano nulla, ma danno una mano. Allo
stesso modo se prendendo il ging seng o altro ti senti + carico o altro va
benissimo, ma è effetto placebo e null'altro fino a prova contraria.
Post by Icarus
Quando gli strumenti di misura danno dei valori di forza irrisori e poi
vedi che in situazioni di particolare gravità per la prole una madre
solleva un auto con le mani, come lo spieghi?
Questa è una minchiata che non esiste, le situazioni di pericolo con la
scarica di adrenalina fanno si ci sia un sacco di atp e ossigeno disponibile
per il corpo, con aumento della glicemia, che si traduce nel mettere muscoli
e cervello nelle migliori condizioni possibili per lottare o scappare, nulla
di +. Non aumenta la forza e non si va contro le leggi della fisica.
Post by Icarus
Non mi sono mai fidato di quei medici che ripetono solamente ciò che
hanno diligentemente letto sui libri, senza mai fare un minimo di
ricerca o porsi criticamente nei confronti dei dogmi.
IO ho detto che non ci si sono ricerche che dicono che quelle cose non
fanno bene ma addirittura dicono che servono a nulla, poi fino ad ora hai
detto che scienza non spiega tante cose e il metodo galileiano ha dei
limiti -senza dire quali- e ora mi dici che io non faccio ricerca? è il
contrario se rileggi bene i post sopra, ma anche solo quello che ti sto
quotando che hai scritto tu.
Post by Icarus
Di ortopedici che mi prescrivevano un mese di riposo in prossimità dei
CI, ne avevo piene le palle già 10 anni fa...poi incontro uno che mi
corregge la postura, l'esecuzione degli esercizi, e come per magia i
dolori passano senza alcuna sosta...
e questa è scienza, non tentare a caso le soluzioni prefatte da qualche
medicina non ufficiale senza saper cosa si prende, perchè e o cosa c'è
dietro. questo è essere limitati. sfortunatamente di incompetenti che ti
dicono, x qualsiasi cosa hai, di stare fermo e aspettare che passi ce ne
sono molti e ne ho beccati in giro....un medico capace dovrebbe saperti dare
una terapia, non solo dirti " se ti fa male quando corri allora xkè corri?"
come mi è stato detto una volta. E se il medico non sa dirti cosa fare
dovrebbe avere l'onesta di dire : "vai da uno che è specializzato in queste
cose", sfortunatamente di medici che vedono il paziente come un cliente e
nulla di +, o anche solo medici superficiali ce ne sono molti....
Post by Icarus
Fortunatamente non tutti sono così ottusi e limitati, e non usiamo più
il salasso per curare le astenie...
guarda che quello che propone la pappa reale e company non sono mica io, io
parlo di ricerche, tu di vox populi, confondi le cose....non me ne volere,
ti rispetto molto ma qui hai scritto delle vaccate che vanno contro quello
che tu stesso hai scritto.

Parli di limiti della scienza poi dici che sono limitato io, ma grazie a
Dio altri fanno ricerca e non sono ottusi, però proponi metodi che
scientificamente, per ricerche fatte, non servono a nulla.
Poi tiri in ballo il salasso però ti scordi che qui a proporre qualcosa
poichè tradizionalmente molti lo fanno da molto tempo sei tu.
Post by Icarus
Buon 2006 sorridente! ;o)
Icarus
:->anche a te e a tutti gli altri Isani :D
Flanker
2006-01-01 21:17:50 UTC
Permalink
Spero di non esser sembrato brusco nella risposta perchè non era mia
intenzione Icarus :D
-che per chi non conosce di persona posso assicurare che è molto simpatico-
Icarus
2006-01-02 00:50:39 UTC
Permalink
Post by Flanker
Spero di non esser sembrato brusco nella risposta perchè non era mia
intenzione Icarus :D
Ci mancherebbe, anche io ti ho risposto usando un pò di ronia e sarcasmo
per stemperare le nostre posizioni che, come già detto, su questo
argomento sono sempre state diametralmente opposte.
Per la cronaca.... tu studi medicina, io bazzico ospedali da quando sono
nato, causa lavoro materno.... tra i miei giochi di sempre ci sono
deflussori, bisturi, lacci emostatici, ecc.... e mi muovo tra
angiologia, radiologia, ortopedia, max facciale, chirurgia toracica come
fossi a casa mia....
Insomma... diciamo che non sono completamente a digiuno di medicina
ufficiale.... ;o)
Post by Flanker
-che per chi non conosce di persona posso assicurare che è molto simpatico-
Dimentichi bello, intelligente, affascinante, modesto...... ;o))))


Per quest'ultima frase non ti insulto solo perchè sei un velocista....
;o)
--
Icarus
Icarus
2006-01-02 00:50:39 UTC
Permalink
Post by Flanker
Mai detto che è semplice, solo che tu proponi la starda del vox populi, che
non ha mai portato nulla di buono e non si basa su nulla, e la scienza è
meglio del nulla
1_ Non ho detto che il vox populi è *sempre* meglio della scienza
ufficiale, dico solo che certi rimedi che suggerivano le nostre nonne
funzionavano anche quando la scienza non le considerava utili (fette di
patate per la congiuntivite, ecc, ad esempio... non parlo di
cristalloterapia o altro...).

2_ La scienza è meglio del nulla... ma non è tutto. ;o)


Nel '600 avevano della convinzioni in ambiti medico-scientifico-fisico,
ecc... e guai a chi metteva in dubbio quei dogmi!
Tutto il resto erano cazzate o eresie.
Solo ciò che dicevano i sacri testi ufficiali era il Verbo.
Già nell' 800 queste certezze erano sorpassate.
Noi oggi vediamo nei fondamenti della scienza dell'800 enormi lacune ed
errori, in quelli del '600 poco più che superstizioni e fantasie.
Per analogia, tra 200 anni la nostra scienza ufficiale potrebbe esser
derisa e usata come barzellette nella Settimana Enigmistica.
Con questo non voglio dire che non la considero, ma semplicemente che
non le attribuisco la Verità Assoluta.
Post by Flanker
C'è una scienza che si chiama psicologia e studio pure quella
La psicolgia non è una scienza, benchè da circa un secolo se ne discuta
in proposito...
La psicologia, in particolare, non studia come guarire le persone da
malattie di origine psicosomatica.
Post by Flanker
vedi sopra,si fa per far si che il paziente segua la cura, veda i medici
come amici e non come "tecnici" e serve a rendere + sopportabile il dolore
delle persone. In se queste cose non curano nulla, ma danno una mano.
Perdonami, ma..... mai sentito parlare del cosiddetto "ormone del buon
umore"?
Sorridere mette in circolo delle sostanze che facilitano e velocizzano i
processi di guarigione (biochimica, non fantasia), e stranamente, mentre
prima chi proponeva un simile protocollo veniva cacciato in malomodo dai
reparti ospedalieri, ora viene utilizzato sempre di più...
Evidentemente, e torniamo al discorso di prima, la certezza su un metodo
di cura "infallibile" o "migliore", si è vista sorpassata da un metodo
che non veniva considerato degno neanche di attenzione.
Non una certezza, ma un dubbio mi viene.....non potrebbe essere così
anche per gingseng, miele, o dita nel naso?
Perchè disprezzare metodi che (oltre a dare *inspiegabilmente* benefici
a tanta gente) un domani molto vicino potrebbero essere rivalutati?
Troppo spesso l'approccio dei "credenti" della scienza ufficiale è
traducibile in "è una stronzata fino a prova contraria".
Non sarebbe meglio "per quanto ne sappiamo finora (e con questo
protocollo di indagine), non è utile" ?

Lungi da me sostenere una cura di cui so ben poco, ma se le
sperimentazioni di cui tu parli sono come quelle che fece la Bindi sulla
cura Di Bella.... siamo messi bene!!
Hanno preso 50 persone con aspettativa di vita inferiore alla settimana,
hanno somministrato farmaci errati con un protocollo errato, e al
funerale dei 50 è stato dichiarato che la cosiddetta "cura Di Bella" era
una stronzata....
Ripeto, non ho alcuna conoscenza specifica per valutare la bontà di una
cura di simile complessità, ma riconosco lontano un Km quando uno mi
vuole prendere per il culo.....
Post by Flanker
stesso modo se prendendo il ging seng o altro ti senti + carico o altro va
benissimo, ma è effetto placebo e null'altro fino a prova contraria.
Tanto placebo che se hai un tasso di caffeina troppo alto ti
squalificano per doping... ;o)
Post by Flanker
Questa è una minchiata che non esiste, le situazioni di pericolo con la
scarica di adrenalina fanno si ci sia un sacco di atp e ossigeno disponibile
per il corpo, con aumento della glicemia, che si traduce nel mettere muscoli
e cervello nelle migliori condizioni possibili per lottare o scappare, nulla
di +. Non aumenta la forza e non si va contro le leggi della fisica.
Questo è quello che ho sempre contestato nei bravi studenti
universitari: troppa teoria e poca vita pratica.... :o)

Proprio riguardo questo esempio, ricordo che se ne trattò anche su ISA
un pò di tempo fa, con degli spunti interessanti.

Non ho sinceramente la minima voglia di mettermi a cercare ora su
Google, ma ti garantisco che ci sono fatti di cronaca che esulano dal
semplice 2+2=4.
Post by Flanker
IO ho detto che non ci si sono ricerche che dicono che quelle cose non
fanno bene ma addirittura dicono che servono a nulla, poi fino ad ora hai
detto che scienza non spiega tante cose e il metodo galileiano ha dei
limiti -senza dire quali- e ora mi dici che io non faccio ricerca?
Io non ho detto che tu non fai ricerca.
Io ho parlato in generale riguardo un certo modo di approcciare alla
realtà (che ricordiamo essere la risultante di una soggettiva
interpretazione degli elementi che ci pervengono dai nostri sistemi di
input).
Se puoi ti senti chiamato in causa, non è certo colpa mia! :o)
Ho lasciato in sospeso quelle questioni per un semplice motivo: era il
31 dicembre e di Galileo me ne stavo sbattendo altamente!!! ;oD

Ora è mezzanotte e mezza, domattina lavoro, ma per non passare per un
banfone, butto qua e la qualche questione...

Quando la Scienza mi dice che la Sindone non ha nulla di miracoloso
perchè con un procedimento di vaporizzazione molecolare tramite
raziazioni di ioni di deuterio concentrati in un fascio laser in bassa
frequenza si possono ottenere delle immagini tridimensionali
identiche........ non mi ha spiegato un cazzo!!!!
2000 anni fa il deuterio era il nome di un demone e gli ioni erano
quelle cose che girano quando uno dice stupidate!!
Per fare un altro esempio restando sull'argomento, quando la Scienza
alza le mani, entrano in gioco gli esorcisti!
Chiariamo, non sto parlando di Wanna Marchi e compagnia andante, ma di
persone come Padre Amor (che fa scappare il demonio dalla paura!!! ;o).
Per la cronaca, quando la scienza ufficiale non riesce a dare una
spiegazione medica scientifica ad una fenomenologia e sintomatologia
particolarmente grave, entra in campio un vecchietto brutto come la
morte, con un pò di acqua, due croci, qualche frasetta in latino riesce
a guarire persone che erano state dichiarate inguaribili da luminari
della scienza psichiatrica....
Personalmente, a mio avviso, la scienza anche in questo caso ne esce con
la coda tra le gambe....
Cambiamo argomento.... ricordo un fatto di anni fa.... venne individuata
una stella in un qualche remoto angolo dell'universo.... peccato che
secondo i calcoli degli astronomi non ci poteva essere nulla in quel
punto!
Lo scienziato che scopri quella stella non la potè "battezzare" perchè
la matematica diceva che non poteva esserci!!!
Poi non so come andò a finire, ma quel fatto mi sconcertò: l' ovvio (il
vedere una stella) veniva sottomesso alla teoria (il calcolo
matematico).
Potrei andare avanti per ore con altri esempi ma, come detto prima,
domattina in studio non avrò a che fare con E.T..... ;o)
Post by Flanker
e questa è scienza, non tentare a caso le soluzioni prefatte da qualche
medicina non ufficiale senza saper cosa si prende, perchè e o cosa c'è
dietro.
Frena!!
Anche i precedenti 6 (leggasi SEI) ortopedici facevano parte della
stessa scienza medica occidentale, anzi, erano tutti molto più titolati
dell'ultimo!
Uno seguiva il Milan, l'altro la Nazionale di Sci, l'altro ancora la
Nazionale di Tennis, gli altri non mi ricordo, ma eravamo su questo
tenore.
Secondo il tuo modo di pensare, avrei dovuto affidarmi ciecamente a
loro, in quanto massimi esperti di articolazioni, ignorando chi mi
proponeva alternative, con il risultato che ora avrei una cicatrice nel
ginocchio, avrei smesso prima di fare sport e con qualche medaglia in
meno in bacheca.
Invece la mia testardaggine mi ha portato da un giovane dottorino che mi
ha fatto fare qualche esercizietto, due movimenti strani, tre
passeggiate in linea retta ad occhi chiusi e ha sentenziato che non
avevo nulla di lesionato, che potevo continuare ad allenarmi, ma che
dovevo semplicemente attuare degli accorgimenti.
E tutti i grandi baronetti che mi davano per distrutto???
(Anche per questo) capisci perchè non ho fiducia al 100% nella "Sacra
Scienza"?
Post by Flanker
guarda che quello che propone la pappa reale e company non sono mica io,
Infatti sono io! :o)
Post by Flanker
io parlo di ricerche,
Veramente dal tuo modo di presentare le cose sembrerebbe più una
mansueta accettazione del Verbo che viene presentato dai Sacri Testi.
Daltronde mi rendo conto che difficilmente potrebbe essere diversamente:
nelle Università ti chiedono di ripetere ciò che trovi scritto, non di
pensare.
Sia chiaro, non è un attacco a te, ma all'istituzione Universitaria per
come è.
Post by Flanker
tu di vox populi,
Il popolo è un gregge e va indirizzato.
A volte sono i politici, altre volte gli ideologi, altre volte le case
farmaceutiche...
Io non mi fido ciecamente delle tradizioni della nonna, ma....
considerato che di tutte le medicine che ci sono in giro, solo il 25%
sono quelle realmente utili (il resto è inutile, una replica di qualcosa
che già esiste o addirittura dannoso, fonti OMS e FDA)....
Così a occhio mia nonna ne azzecca più di una su quattro, quindi a chi
dovrei dare più credito?
Alla Bayer, che ha tutto l'interesse a che io mi ammali e usi tante
medicine, o a mia nonna?
Secondo al matematica, vince la vegliarda....
Fortunatamente, uno stile di vita non particolarmente malvagio, una
alimentazione ottima e un pò di culo, fanno si che non abbia bisogno di
ricorrere spesso a cure, quindi il dilemma lo evito piacevolmente, ma
devi darmi ragione del fatto che le nonne, lungi dall'essere dei Nobel
per la Medicina, con i loro rimedi (pur non sapendo spiegare
scientificamente il motivo) spesso ci azzeccano e non fanno altro che
impiegare, in maniera un pò rozza, quei procedimenti che la Scienza
spesso riutilizza con maggiore cognizione di causa (ma arrivando per
seconda!).
(Mia nonna mi spiegava che quando nelle campagne qualcuno si beccava un
febbrone a 42°C, lo buttavano a fare il bagno con acqua fredda "perchè
scottava troppo". Oggi, se vai in pronto soccorso con 42°C ti mettono in
una tinozza col ghiaccio!!! La spiegazione è che serve per contrastare
l'ipertermia ed evitare danni cerebrali.... ma la sostanza non cambia e
i contadini di 80 anni fa già lo usavano!).
Ora ti è chiaro cosa intendo quando dico che spesso la vox populi mi da
più fiducia di un tipo in camice bianco con addosso la polvere dei
libri? ;o)
Post by Flanker
non me ne volere,
... e tu non darmene....

(cfr. Benito Urgu - questa battuta la capiranno solo i sardi) ;o)
Post by Flanker
ti rispetto molto ma qui hai scritto delle vaccate che vanno contro quello
che tu stesso hai scritto.
Ti ringrazio per l'ammirazione, ma non mi sembra di aver detto tante
cazzate, almeno non più di un qualsiasi Ministro della Salute durante il
proprio mandato. :o)
Post by Flanker
Parli di limiti della scienza poi dici che sono limitato io, ma grazie a
Dio altri fanno ricerca e non sono ottusi, però proponi metodi che
scientificamente, per ricerche fatte, non servono a nulla.
1_ non ho detto che tu sei limitato. Ho detto che hai un approccio
limitato alla conoscenza. La differenza è abissale!
2_ non ti ho messo in confronto ad alcuno. Dopo il punto ho detto che
fortunatamente ci sono persone che hanno spirito critico e non si
accontentano di quanto trovano scritto sui libri. Anche qua la
differenza è abissale.
3_ Ti ribadisco il fatto che molte, moltissime ricerche vengono fatte
con protocolli quanto meno discutibili.
Quando senti che dalle ultime ricerche è stato scoperto che la vitamina
C è un fantastico anticancro..... e indagando si scopre che a finanziare
la ricerca è stata la Bayer che produce il 90% della Vit.C
sintetica..... beh......
Questo è un esempio inventato al momento, con elementi, nomi e
percentuale a caso, ma il principio è perfettamente valido.
Post by Flanker
Poi tiri in ballo il salasso però ti scordi che qui a proporre qualcosa
poichè tradizionalmente molti lo fanno da molto tempo sei tu.
Il salasso non era certo un metodo proposto dalla tradizione popolare...
ma dalla cosiddetta Scienza Medica, quella che secondo te è infallibile!
Post by Flanker
:->anche a te e a tutti gli altri Isani :D
Maremma porca!!
Ecco... volevo chiarire due punti e si è fatta l'una e mezza!

'ffanculo alla vitamina C....!

;o)

Buona notte!
--
Icarus
Paolo P.
2006-01-02 15:40:18 UTC
Permalink
Belin, Icarus sì che se ne batte la ciolla, dicendo su
Post by Icarus
1_ Non ho detto che il vox populi è *sempre* meglio della
scienza ufficiale, dico solo che certi rimedi che suggerivano
le nostre nonne funzionavano anche quando la scienza non le
considerava utili (fette di patate per la congiuntivite, ecc,
ad esempio...
Sì, ma c'è una risposta scientifica comprovata per questo.
Post by Icarus
Nel '600 avevano della convinzioni in ambiti
medico-scientifico-fisico, ecc... e guai a chi metteva in
dubbio quei dogmi! Tutto il resto erano cazzate o eresie.
Solo ciò che dicevano i sacri testi ufficiali era il Verbo.
Già nell' 800 queste certezze erano sorpassate.
Noi oggi vediamo nei fondamenti della scienza dell'800 enormi
lacune ed errori, in quelli del '600 poco più che
superstizioni e fantasie. Per analogia, tra 200 anni la nostra
scienza ufficiale potrebbe esser derisa e usata come
barzellette nella Settimana Enigmistica.
Giustissimo, però questo succede perchè altre persone, con
differenti tecnologie e con esercitazioni, calcoli non empirici,
dimostrazioni in doppio cieco etc. hanno provato a
migliorare/cambiare/dimostrare determinate certezze. Tutto
questo è alla base del progresso (non solo scientifico).
Post by Icarus
Perdonami, ma..... mai sentito parlare del cosiddetto "ormone
del buon umore"?
Questo è verissimo!
Post by Icarus
Evidentemente, e torniamo al discorso di prima, la certezza su
un metodo di cura "infallibile" o "migliore", si è vista
sorpassata da un metodo che non veniva considerato degno
neanche di attenzione.
Questo è perchè si è riusciti a dimostrare scientificamente tali
dati!
Post by Icarus
Troppo spesso l'approccio
dei "credenti" della scienza ufficiale è traducibile in "è una
stronzata fino a prova contraria". Non sarebbe meglio "per
quanto ne sappiamo finora (e con questo protocollo di
indagine), non è utile" ?
Sono sottigliezze linguistiche. Il senso è quello.
Post by Icarus
Lungi da me sostenere una cura di cui so ben poco, ma se le
sperimentazioni di cui tu parli sono come quelle che fece la
Bindi sulla cura Di Bella.... siamo messi bene!!
Hanno preso 50 persone con aspettativa di vita inferiore alla
settimana, hanno somministrato farmaci errati con un
protocollo errato, e al funerale dei 50 è stato dichiarato che
la cosiddetta "cura Di Bella" era una stronzata....
Guarda che non è successo porprio così. Di Bella doveva
dimostrare la veridicità scientifica comprovata delle sue
affermazioni e TEORIE. Cosa che non ha mai fatto.
Post by Icarus
Tanto placebo che se hai un tasso di caffeina troppo alto ti
squalificano per doping... ;o)
Il ginseng è una cosa e la caffeina è un'altra.
Post by Icarus
Per la cronaca,
quando la scienza ufficiale non riesce a dare una spiegazione
medica scientifica ad una fenomenologia e sintomatologia
particolarmente grave, entra in campio un vecchietto brutto
come la morte, con un pò di acqua, due croci, qualche frasetta
in latino riesce a guarire persone che erano state dichiarate
inguaribili da luminari della scienza psichiatrica....
Personalmente, a mio avviso, la scienza anche in questo caso
ne esce con la coda tra le gambe....
"Alza le mani" (non "con la coda tra le gambe") in quanto non è
ancora in grado, con le tecnologie e le conoscienze attuali) di
spiegare un fenomeno particolare. Magari tra parecchi anni sarà
tutto plausibile e spiegabile.
Post by Icarus
Secondo il tuo modo di pensare, avrei dovuto affidarmi
ciecamente a loro, in quanto massimi esperti di articolazioni,
ignorando chi mi proponeva alternative, con il risultato che
ora avrei una cicatrice nel ginocchio, avrei smesso prima di
fare sport e con qualche medaglia in meno in bacheca.
Invece la mia testardaggine mi ha portato da un giovane
dottorino che mi ha fatto fare qualche esercizietto, due
movimenti strani, tre passeggiate in linea retta ad occhi
chiusi e ha sentenziato che non avevo nulla di lesionato, che
potevo continuare ad allenarmi, ma che dovevo semplicemente
attuare degli accorgimenti. E tutti i grandi baronetti che mi
davano per distrutto??? (Anche per questo) capisci perchè non
ho fiducia al 100% nella "Sacra Scienza"?
Perdonami se ti smonto il tutto con un semplicissimo
ragionamento:
I "dottoroni" evidentemente ti hanno trattato con leggerezza e
superficialità ("ma che vuole da me questo rompiballe? Manco
fosse Baldini/Ottoz/Pagliotto/Fauner...", "Ma si, tagliamolo e
facciamola finita, così ci guadagno di più", "...devo andare a
giocare a tennis..."), ed il "dottorino" ha preso più a cuore il
tuo caso e si è impegnato con maggior scrupolo. Io distinguerei
il caso in "incompetenti e superficiali" e "scrupolosi ed
affidabili", anzichè perdere fiducia nella "Sacra Scienza".
Evidentemente i "dottoroni" non hanno nepure guardato a fondo le
lastre/risonanze etc.
Post by Icarus
Veramente dal tuo modo di presentare le cose sembrerebbe più
una mansueta accettazione del Verbo che viene presentato dai
Sacri Testi.
Belin, se i Sacri Testi dicono che è così, E' COSI'!!! Se non è
così, allora sei tu (in generale, intendo) che mi devi
dimostrare che non è così! Pura logica, senza aggiunta di altro.

Pagliotz.
--
"Non c'è gusto, in Italia, ad essere intelligenti"
(Roberto "Freak" Antoni)
Gert dal pozzo
2006-01-02 19:15:25 UTC
Permalink
Post by Paolo P.
Giustissimo, però questo succede perchè altre persone, con
differenti tecnologie e con esercitazioni, calcoli non empirici,
dimostrazioni in doppio cieco etc. hanno provato a
migliorare/cambiare/dimostrare determinate certezze. Tutto
questo è alla base del progresso (non solo scientifico).
ehhh straquoto
Post by Paolo P.
Guarda che non è successo porprio così. Di Bella doveva
dimostrare la veridicità scientifica comprovata delle sue
affermazioni e TEORIE. Cosa che non ha mai fatto.
quoto
anzi, fu casomai poco ortodosso (se non vergognoso) il fatto che la
sperimentazione fu richiesta solo per grazie a un can can mediatico e non a
una richiesta di un gruppo di medici sulla base di qualche timido risultato
positivo
poi ne è stata fatta pure polemica politica, e sulla pelle della gente
poi.... disgustorama
--
Gert dal Pozzo
"E verrà il giorno in cui saremo in grado di ricordare una tal quantità di
cose che potremo costruire la più grande scavatrice meccanica della storia e
scavare, in tal modo, la più grande fossa di tutti i tempi, nella quale
sotterrare la guerra." (Ray Bradbury )
Icarus
2006-01-02 20:42:19 UTC
Permalink
Post by Gert dal pozzo
anzi, fu casomai poco ortodosso (se non vergognoso) il fatto che la
sperimentazione fu richiesta solo per grazie a un can can mediatico e non a
una richiesta di un gruppo di medici sulla base di qualche timido risultato
positivo
Vero.
Però fu anche colpa di una presa di posizione della Bindi.
Post by Gert dal pozzo
poi ne è stata fatta pure polemica politica, e sulla pelle della gente
poi.... disgustorama
Concordo... che tristezza....
--
Icarus
Icarus
2006-01-02 20:42:19 UTC
Permalink
Paolo P. <***@col.culo.degli.altri> wrote:


Lo sapevo che saltavano fuori gli altri miscredenti, ma..... se non hai
paura di questo simbolo.... COMBATTI!
Post by Paolo P.
Sì, ma c'è una risposta scientifica comprovata per questo.
Oggi.
Ieri erano cazzate.
|
|
|
\/

Oggi il ginseng, miele, dita nel naso sono considerate cazzate.
Domani potrebbero essere rivalutate come tecniche prodigiose.

Quello che voglio dire e che mi infastidisce, è che la Scienza non dice
mai "per quanto ne so" (ammissione di ovvia incapacità verso
l'assoluto), ma bensì "è così perchè lo dico io!" (affermazione di
verità infusa).
Post by Paolo P.
Giustissimo, però questo succede perchè altre persone, con
differenti tecnologie e con esercitazioni, calcoli non empirici,
dimostrazioni in doppio cieco etc. hanno provato a
migliorare/cambiare/dimostrare determinate certezze. Tutto
questo è alla base del progresso (non solo scientifico).
Perfettamente concorde.
Bisogna trovare delle risposte quanto meno certe.
Ma quando ci sono delle questioni che non hanno risposta, eppure è sotto
gli occhi di tutti che funzionano, onestà vorrebbe che chi di dovere
dovebbe alzare le mani e dire "salcazzo come, ma funziona!", mentre il
più delle volte questo non accade e ci si barrica dietro un "non ci sono
prove, quindi non è vero".
Io contesto questo, non la Scienza per principio.
Post by Paolo P.
Questo è perchè si è riusciti a dimostrare scientificamente tali
dati!
Che noi abbiamo dimostrato qualcosa o non l'abbiamo dimostrata....
quella cura cmq funziona!
8x8=64... anche se io sono arrivato solo alla tabellina del 7!
Post by Paolo P.
Sono sottigliezze linguistiche. Il senso è quello.
Affatto!
Tra "sei un rompipalle" e "hai rotto le palle" c'è differenza!
Tra "ho una malattia" e "sono malato" c'è differenza!
Tra "fa schifo" e "a me non piace" c'è differenza!

C'è una profonda differenza concettuale.
Post by Paolo P.
Guarda che non è successo porprio così. Di Bella doveva
dimostrare la veridicità scientifica comprovata delle sue
affermazioni e TEORIE. Cosa che non ha mai fatto.
Ribadisco il fatto che non è mia intenzione difendere un metodo o
l'altro.
Ricordo però benissimo che molti centri medici che si dovettero occupare
di sperimentare la cura Di Bella non applicarono scrupolosamente il
protocollo e questo, di logica, invalida la stessa sperimentazione e
quindi la bontà del risultato finale.
Preferisco che si giunga alla certezza che era una cagata, piuttosto che
avere ancora il dubbio a causa di medici superficiali, impreparati o in
malafede.
Post by Paolo P.
Il ginseng è una cosa e la caffeina è un'altra.
Flanker ha detto che il Ginseng non ha null'altro che caffeina.
Mi sono riferito alla sua affermazione.
Mai approfondito l'argomento.
Post by Paolo P.
"Alza le mani" (non "con la coda tra le gambe") in quanto non è
ancora in grado, con le tecnologie e le conoscienze attuali) di
spiegare un fenomeno particolare. Magari tra parecchi anni sarà
tutto plausibile e spiegabile.
Questo è il metodo che dovrebbe applicare sempre, non solo quando
rischia di sputtanarsi.

Resta il fatto che un vecchio vestito in maniera buffa, con due parole e
qualche gesto, riesce a "liberare" una persona da un "male" che la rende
capace di cose assolutamente inspiegabili.
Se la scienza non riesce a spiegare donde arrivino certi
poteri/doti/fenomeni, come in altri casi, non dovrebbe disconoscere il
"male" o la "cura"?
Qualche psichiatra ci ha provato.... ma colleghi molto più preparati di
lui gli hanno fatto capire che non era il caso di infilarsi in un simile
pantano....
Post by Paolo P.
Perdonami se ti smonto il tutto con un semplicissimo
I "dottoroni" evidentemente ti hanno trattato con leggerezza e
superficialità ("ma che vuole da me questo rompiballe? Manco
fosse Baldini/Ottoz/Pagliotto/Fauner...", "Ma si, tagliamolo e
facciamola finita, così ci guadagno di più", "...devo andare a
giocare a tennis..."), ed il "dottorino" ha preso più a cuore il
tuo caso e si è impegnato con maggior scrupolo. Io distinguerei
il caso in "incompetenti e superficiali" e "scrupolosi ed
affidabili", anzichè perdere fiducia nella "Sacra Scienza".
Evidentemente i "dottoroni" non hanno nepure guardato a fondo le
lastre/risonanze etc.
Mi scappa una analogia...

Non potrebbe essere che (ad esempio), un omeopata/chiropratico/ecc...
prestino maggiore attenzione a degli elementi apparentemente
insignificanti, ignorati dai dottoroni troppo impegnati a discreditare i
"colleghi"?

Ho parlato di omeopati e chiropratici semplicemente per fare un esempio,
non sto facendo un confronto, sia chiaro.
Post by Paolo P.
Belin, se i Sacri Testi dicono che è così, E' COSI'!!!
Alla faccia dello spirito di autocritica della Scienza! ;o)
A momenti mettiamo in graticola il caro buon Galileo perchè
qualcun'altro, depositario della Scienza, ha detto che "NON E' COSI'! ".
Dopo qualche secolo, i depositari del sapere si comportano ancora allo
stesso modo!
Post by Paolo P.
Se non è
così, allora sei tu (in generale, intendo) che mi devi
dimostrare che non è così! Pura logica, senza aggiunta di altro.
In tutta onestà, se infilarmi un dito nel naso mi fa stare meglio....
poco m'importa che non ci sia scritto nel ricettario medico! ;o)
Chiedo solo che non mi si dia del cretino per questo... anche perchè
spesso l'interlocutore ha delle compresse in una tasca, e un fazzoletto
nell'altra. ;o)

Ciao!
--
Icarus
Paolo P.
2006-01-02 23:17:56 UTC
Permalink
Belin, Icarus sì che se ne batte la ciolla, dicendo su
Post by Icarus
Lo sapevo che saltavano fuori gli altri miscredenti, ma.....
se non hai paura di questo simbolo.... COMBATTI!
(perché non hai messo la stessa grinta nel salto dell'ultimo
ostacolo del 3000siepi? ROTFL :-) !!)

Io, invece, inizio ad arrivare ad un livello di discussione nel
quale mi sentirei più a mio agio a parlarne grugno a grugno
intorno ad una pizza fumante con una coca-cola gelata, piuttosto
che davanti ad un freddo monitor ed a una calda tastiera...
Post by Icarus
Oggi il ginseng, miele, dita nel naso sono considerate
cazzate. Domani potrebbero essere rivalutate come tecniche
prodigiose.
Sì, ma il problema è che OGGI mi vengono spacciate come
prodigiose. Se la scienza ha provato che è tutta fuffa, allora
perché quelli che dicono che invece funzionano non lo dimostrano
adeguatamente? (e non empiricamente, dicendo "con me funziona!")
Post by Icarus
Quello che voglio dire e che mi infastidisce, è che la Scienza
non dice mai "per quanto ne so" (ammissione di ovvia
incapacità verso l'assoluto), ma bensì "è così perchè lo dico
io!" (affermazione di verità infusa).
Diciamo che se la Scienza dice così, è perchè non è ancora stato
dimostrato il contrario di quello che dice (e che ha
adeguatamente spiegato).
Post by Icarus
Che noi abbiamo dimostrato qualcosa o non l'abbiamo
dimostrata.... quella cura cmq funziona!
8x8=64... anche se io sono arrivato solo alla tabellina del 7!
Ma no! E' qui che caschi! Se la scienza (esempio pratico) non
può dimostrare una guarigione "miracolosa", che sembra causata
da uno strano impacco imposto su una parte malata, vuol dire
semplicemente (per quanto ne sappiamo noi ORA), che quella parte
malata sarebbe guarita spontaneamente per altri motivi. Non
certo per quell'impacco, che NESSUNO (ne' la Scienza, ne' tanto
meno lo stregone) può dimostrare utile (e spero che tu abbia ben
chiaro il concetto di "dimostrazione"...). Per chiarire:
l'influenza non curata passa in una settimana, mentre
l'influenza curata con aspirina e/o tachipirina passa invece in
sette giorni. Allo stesso modo di cui sopra, se l'impacco di
erba pippola con burro e salvia (associata al logico riposo) fa
passare una tendinite in 14 giorni, puoi dimostrare
scientificamente che è effettivamente guarita prima che con
semplice riposo e basta?
Allo stesso modo funzionano ("quelle stronzate de") le pillole
per dimagrire. Ti dicono che, se associate ad un alimentazione
controllata ed ad una attività fisica regolare, perdi peso. Ma
cazzo (e qui ci vuole!), anche senza pillole se segui
un'alimentazione controllata e fai una regolare attività fisica
dimagrisci lo stesso! (qui però parto per la tangente, scusate,
ora mi riprendo...)
Post by Icarus
Affatto!
Tra "sei un rompipalle" e "hai rotto le palle" c'è differenza!
Tra "ho una malattia" e "sono malato" c'è differenza!
Tra "fa schifo" e "a me non piace" c'è differenza!
Sul primo e sul terzo sono d'accordo. Ma sul secondo la
differenza non la vedo.
Post by Icarus
Ricordo però benissimo che molti centri medici che si
dovettero occupare di sperimentare la cura Di Bella non
applicarono scrupolosamente il protocollo e questo, di logica,
invalida la stessa sperimentazione e quindi la bontà del
risultato finale. Preferisco che si giunga alla certezza che
era una cagata, piuttosto che avere ancora il dubbio a causa
di medici superficiali, impreparati o in malafede.
La certezza che fosse una cagata ce l'hai grazie al fatto che
era LUI STESSO a non aver saputo dimostrare la veridicità delle
sue TEORIE...
Post by Icarus
Post by Paolo P.
Il ginseng è una cosa e la caffeina è un'altra.
Flanker ha detto che il Ginseng non ha null'altro che
caffeina. Mi sono riferito alla sua affermazione.
Mai approfondito l'argomento.
Ho googlato un po', ma (a parte siti commerciali che ho
naturalmente evitato di aprire) non ho trovato traccia da
nessuna parte del fatto che il ginseng contenesse caffeina. Ma
forse non ho cercato abbastanza? Non so.
Post by Icarus
Resta il fatto che un vecchio vestito in maniera buffa, con
due parole e qualche gesto, riesce a "liberare" una persona da
un "male" che la rende capace di cose assolutamente
inspiegabili. Se la scienza non riesce a spiegare donde
arrivino certi poteri/doti/fenomeni, come in altri casi, non
dovrebbe disconoscere il "male" o la "cura"?
La mente è un macchinario complicatissimo ed oscuro. Ti do una
mia spiegazione, in attesa che uno stregone dimostri la
veridicità di un esorcismo (esempio a caso).
Chi si crede posseduto non è che un malato di mente. La reazione
di un malato di mente a dei gesti fatti in aria e dall'acqua
benedetta spruzzata dal prete/stregone potrebbe essere quella
"naturale" di credersi "liberato" dal demone. La suggestione (ed
anche tu lo hai detto qualche post fa) subita dalle menti deboli
(come quella del "posseduto") può portare a risultati
notevolissimi!
Ti vorrei far presente anche il potere di un atteggiamento
positivo o negativo nei confronti di una malattia, la "voglia di
combattere" e di guarire. Se tu vuoi *veramente* vincere una
malattia (una qualunque, non solo una patologia grave), sei
portato a credere a tutto quello che ti raccontano poter essere
utile allo scopo. Tu ti lasci influenzare e magari, quando
naturalmente (cioè guarisci per il naturale decorso della
malattia) guarisci, potresti anche credere che la pozione di
monossido di diidrogeno (sostanza potenzialmente
"pericolosissima": http://www.l-d-x.com/dhmo/) sia stata la
causa della tua guarigione!!!
Post by Icarus
Non potrebbe essere che (ad esempio), un
omeopata/chiropratico/ecc... prestino maggiore attenzione a
degli elementi apparentemente insignificanti, ignorati dai
dottoroni troppo impegnati a discreditare i "colleghi"?
Certo, perché no? Però il tutto non va a discapito della
scienza, ma della credibilità e della serietà dei dottoroni.
Post by Icarus
Post by Paolo P.
Belin, se i Sacri Testi dicono che è così, E' COSI'!!!
Alla faccia dello spirito di autocritica della Scienza!
Forse mi sono espresso male. Volevo dire: "se i Sacri Testi
dicono che è così, è così perchè lo hanno dimostrato con i
fatti!"
Post by Icarus
In tutta onestà, se infilarmi un dito nel naso mi fa stare
meglio.... poco m'importa che non ci sia scritto nel
ricettario medico!
Questo non è un ragionamento che fila. Potresti anche dirmi che
un bicchierino di grappa ti fa sentire meno il freddo e ti fa
stare meglio (classico rimedio della nonna), ma la Scienza ha
dimostrato l'esatto contrario...

Se sentimu! :-)
Pagliotz.
--
"Non c'è gusto, in Italia, ad essere intelligenti"
(Roberto "Freak" Antoni)
Icarus
2006-01-04 20:06:54 UTC
Permalink
Post by Paolo P.
(perché non hai messo la stessa grinta nel salto dell'ultimo
ostacolo del 3000siepi? ROTFL :-) !!)
E' stato solo per quello se non mi sono ammazzato contro.... fidati....
Post by Paolo P.
Io, invece, inizio ad arrivare ad un livello di discussione nel
quale mi sentirei più a mio agio a parlarne grugno a grugno
intorno ad una pizza fumante con una coca-cola gelata, piuttosto
che davanti ad un freddo monitor ed a una calda tastiera...
Concordo, tra l'altro oggi sono proprio stanco e poco propenso a stare
al computer...

Scusate se esco da questo che è diventato l'ot più interessante degli
ultimi tempi, ma sono davvero out.

Ciao.
--
Icarus
Flanker
2006-01-03 01:01:10 UTC
Permalink
Post by Icarus
Quello che voglio dire e che mi infastidisce, è che la Scienza non dice
mai "per quanto ne so" (ammissione di ovvia incapacità verso
l'assoluto), ma bensì "è così perchè lo dico io!" (affermazione di
verità infusa).
Icarus, in realtà la scienza dice prorpio così...cioè dice: io, con queste
prove do questa possibile spigazione. hai altre prove o sai leggerle in modo
diverso così da darmi una spiegazione logica?

No? e allora, fino a che non dimostri con prove migliori delle mie che la
mia strada non è corretta oppure che la tua lo è io non ti tengo in
considerazione. Il che non significa che, per forza di cose, dici una cosa
sbagliata, ma semplicemente che esprimi qualcosa che + che un'opione non è,
come può essere un'opinione politica, religiosa, etica, altro....però non è
scientificamente valida.

Poi, insisto su questo punto, non che non ci sono ricerche che dicono che il
miele via che dolcificare più dello zucchero normale non fa e i chimici o
altro dicono: fichè non dimostri che il miele fa bene io non ti credo -che
sarebbe eprfettamente accettabile visto che il metodo scientifico è questo-.
Le ricerche in merito dicono chiaramente che non fa nulla il miele, non è
che si è di fronte ha un miracolo che produce fatti ispiegabili.....i fatti
non ci sono proprio! Il miele è fatto da zuccheri semplici, potremmo dire
pre-digeriti, quindi con effetto dolcificante superiore a parità di calorie
assunte e enzimi utili all'ape regina -che, come ogni proteina, vengono
demoliti nello stomaco dai succhi gastrici-. Somministrato non da effetto
sulle persone. Oggi sappiamo questo dalle ricerche, poi magari salta fuori
domani che c'è dentro una molecola cazzutissima sconosciuta che previene il
cancro all'organo X, ma da qui a dire che molte persone hanno benefici ne
corre. Molte persone DICONO di avere benefici è una cosa + corretta. Poi
quando mi spiegheranno con una ricerca e non con le sensazioni cosa fa il
miele, possibilemte come se ne riparlerà. Oggi si sa che non fa nulla se non
dolcificare.

Il guaranà e spacciato per tonico, in realtà contiene solo molta caffeina,
il ging seng, se non ricordo male, credo sia simile.
Poi quando si va su altri prodotti di erboristeria è bene stare attenti
perchè naturale non significa sempre " acqua fresca", anzi....spesso è
difficile sapere bene cosa si assume e in che dosi...

Poi attenzione! Io non ho detto di credere ciecamente nella scienza o peggio
nei medici! Io dei medici ho poca poca fiducia, perchè so' che sono bravi
quando ci azzeccano spesso e volentieri. Anzi, tra i motivi per cui studio
medicina c'è proprio questa cosa: vorei essere un medico sportivo per gli
sportivi,non uno che non ti dice:" stai fermo 2 mesi che ti passa la
contrattura", + che altro uno che dice fai questo e non fare quell'altro,
potenzia qua e fa vedere come corri o sollevi pesi che capiamo xkè ti
spacchi sempre la gamba Dx o la sx, cosa mangi, come ti alleni ecc. Questa è
scienza e esperieza, tu confondi il nozionismo, rovina delle facoltà
italiane di tutti i tipi, con il metodi scientifico.

Le ricerche passate possono essere contraddette, ma con altre ricerche
meglio fatte, non con le impressioni che lasciano il tempo che trovano. uan
ricerca non esprime una realtà ma un'approssimazione di questa, basata sui
dei fatti. Poi enrtrano in gioco credibilità del metodo e dello staff, e
questi sono sottoposti a controlli. Affermare che questo o quello fa
bene-male senza spiegare perchè e senza avere uno straccio di prova in mano
è roba da aristotelici, è stata la rovina della civiltà per moltissimo
tempo -ed è ancora una cosa diffusissima- xò non ha portato l'uomo tanto
lontano....
Gert dal pozzo
2006-01-02 20:04:23 UTC
Permalink
Post by Icarus
Nel '600 avevano della convinzioni in ambiti medico-scientifico-fisico,
ecc... e guai a chi metteva in dubbio quei dogmi!
Tutto il resto erano cazzate o eresie.
Solo ciò che dicevano i sacri testi ufficiali era il Verbo.
anche prima se è per questo
accidenti all'ipse dixit
Post by Icarus
Noi oggi vediamo nei fondamenti della scienza dell'800 enormi lacune ed
errori, in quelli del '600 poco più che superstizioni e fantasie.
specifichiamo comunque che nel '600 ci sono stati talmente tanti scienziati
che hanno posti della basi immense per le scienze future
sia lode a Isaac Newton
Post by Icarus
Per analogia, tra 200 anni la nostra scienza ufficiale potrebbe esser
derisa e usata come barzellette nella Settimana Enigmistica.
può essere, ma è più difficile
la nostra civiltà è per sua definizione "tecnologica", si basa sulle
scoperte della scienza in maniera così profonda che quelle leggi su cui si
basa non possono essere del tutto sbagliate
casomai manca ancora tanto, troppo da scoprire: più si studia, più ci si
accorge di non conoscere abbastanza
Post by Icarus
Con questo non voglio dire che non la considero, ma semplicemente che
non le attribuisco la Verità Assoluta.
la scienza non è mai Verità assoluta ma continua costante ricerca delle
leggi che governano il mondo e/o di modelli il più possibile adeguati a
rappresentare la realtà
Post by Icarus
venne individuata
una stella in un qualche remoto angolo dell'universo.... peccato che
secondo i calcoli degli astronomi non ci poteva essere nulla in quel
punto!
eh, ma vai a cercare un piccolo evento, la conclusione del bravo scienziato
è una sola: quei calcoli erano sbagliati
quando sono giusti invece permettono ben altro, tipo portare un uomo a
metter piede sulla luna a scoprire un pianeta prima ancora di vederlo
(Plutone, 1930)
Post by Icarus
3_ Ti ribadisco il fatto che molte, moltissime ricerche vengono fatte
con protocolli quanto meno discutibili.
vero, le ricerche di per se, pur condotte con metodi seri, non portano
sempre a conclusioni corrette o utili e sopratutto quanto risulta deve
essere correttamente compreso e interpretato
cosa aimè che non sempre accade e che come nel caso del pianeta può portare
a errori anche grossolani
--
Gert dal Pozzo
"E quando in Palazzo Vecchio, bello come un'agave di pietra, salii i gradini
consunti, attraversai le antiche stanze, e uscì a ricevermi un operaio, capo
della città, del vecchio fiume, delle case tagliate come in pietra di luna,
io non me ne sorpresi: la maestà del popolo governava" (Neruda)
Continua a leggere su narkive:
Loading...